Progetto preliminare

Prima fase

CONTATTO CON LA COMMITTENZA
Incontriamo il committente e ascoltiamo le sue necessità, le sue idee. Attraverso un confronto diretto è possibile fare una buona raccolta delle informazioni necessarie a dare inizio a uno studio accurato. Crediamo che questa sia l’unica via per sviluppare un progetto che soddisfi appieno il Committente.
2 Stato di fatto

STATO DI FATTO
E’ il punto di partenza da cui iniziare. Ad esempio per una ristrutturazione di un appartamento: l’attuale distribuzione degli spazi, dei servizi, delle caratteristiche strutturali, della normativa edilizia comunale vigente.

FATTIBILITÀ
Sulla base del contatto con la committenza e lo stato di fatto viene effettuato uno studio di fattibilità che ha come risultato un’informativa al committente in cui si chiarisce ciò che può essere realizzato.
3 preliminare seconda fase

Seconda fase

Vengono sviluppate varie ipotesi con un confronto continuo con il committente.
Presentiamo con disegni e prospettive le varie soluzioni progettuali individuate.

Progetto architettonico

Viene sviluppata la soluzione progettuale prescelta nella progetto preliminare e attraverso la presentazione di disegni, prospettive, render 3D e sezioni si attiva un confronto con il committente fino ad arrivare all’approvazione finale.

Già al termine di questa fase è possibile eseguire un computo metrico di massima per stimare i costi di realizzazione

Pratiche edilizie

Elaborazione e presentazione agli Enti preposti delle pratiche amministrative necessarie per l’esecuzione dei lavori.

Prepariamo in piena autonomia e professionalità le pratiche edilizie e le presentiamo in prima persona al Comune.

Le pratiche edilizie più comuni sono: la C.I.L. (Comunicazione Inizio Lavori) e la S.C.I.A. (Segnalazione Certificata Inizio Attività) che a seconda dei casi possono richiedere dei prepareri speciali per vincoli paesaggistici, costruzioni in ambito storico ecc..

Quando necessario eseguiamo la certificazione energetica dell’edificio o dell’appartamento.

Progetto esecutivo

Elaboriamo piante e sezioni esecutive con particolari costruttivi ben rappresentati in modo da facilitare i compiti dell’impresa esecutrice e ridurre al minimo problemi di interpretazione del progetto.

Il progetto esecutivo è comprensivo del dimensionamento e della sistemazione della parte impiantisca.

Eseguiamo il computo metrico definitivo.

In caso di nuove costruzioni, per alcune tipologie di opere è necessario valutare la compatibilità tra l’opera in progetto e il contesto geologico ambientale: in questi casi elaboriamo la Relazione Geologica che diventa un atto progettuale fondamentale per la concessione edilizia.

Dove ci siano interventi di manutenzione straordinaria o per le nuove costruzioni eseguiamo i calcoli strutturali.

Direzione lavori e sicurezza

Seguiamo l’avanzamento dei lavori con sopralluoghi mirati a verificare la corretta corrispondenza tra realizzazioni e progetto esecutivo.

Quando necessario possiamo svolgere il ruolo di Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione dell’opera con la preliminare redazione dei documenti di sicurezza (Piano di Sicurezza e Coordinamento e Fascicolo dell’opera).

Contattaci per un preventivo

6 + 1 = ?